• A
  • A
  • A
  • ABC
  • ABC
  • ABC
  • А
  • А
  • А
  • А
  • А
Regular version of the site

Article

‘Il progetto coloniale genovese sul Mar Nero, la dinamica della migrazione latina a Caffa e la gente catalanoaragonese, siciliana e sarda nel Medio Evo.’

Archivio Storico Sardo. 2016. Vol. 50. No. 1. P. 265-279.

È interessante ricostruire i flussi della migrazione medievale, ed è ancora più interessante vedere come le persone provenienti dai luoghi che normalmente non forniscono grande percentuale di immigrazione si trovano in luoghi situati molto lontano dalla  patria. Un esempio di questo tipo è costituito da Sardi,  Corsi,  Siciliani e genti della penisola iberica presenti nell’area del Mar Nero tra Duecento, Trecento e Quattrocento, i quali popoli partecipavano al progetto coloniale genovese in Crimea avente come centro politico la città di Caffa. Questa città situata sulla costa del Mar Nero , ora conosciuta come Feodosia, fu fondata intorno al 1260-1270, al centro della rete coloniale genovese, ed era la capitale dei possedimenti genovesi d’oltremare.